Psicoarte, Psicomostre

Leggere.. secondo Steve McCurry

A Roma, alla sede WeGil fino al 28 Gennaio 2018, sono in mostra le opere di Steve McCurry. Mostra a tema unico: la lettura.

Steve McCurry Leggere Roma

Steve McCurry è un noto fotoreporter statunitense, noto ai più per Ragazza afgana pubblicata come copertina del National Geographic Magazine nel 1985. Steve nasce nel 1950, in un sobborgo di Philadelphia (Pennsylvania). La sua passione per la fotografia matura in India, dove parte come freelance.

Ragazza afgana, Steve McCurry
Copertina National Geographic, 1985

Ma la sua carriera decolla quando con abiti tradizionali attraversa il confine tra Pakistan e Afghanistan, per scattare un reportage che gli vale un premio conferito ai fotografi che si distinguono per le loro imprese e per l’eccezionale coraggio. Da quel momento fotografa conflitti internazionali, in Iran-Iraq, Beirut, Cambogia, Filippine.

Steve McCurry photo leggere

Steve McCurry arriva con le sue opere a Roma, in questi giorni. La mostra monotematica racchiude circa 40 foto sul tema della lettura. Sono scatti di varia natura che ritraggono soggetti nell’atto della lettura. Sono state fotografate dagli anni ’80 ai giorni nostri. Un occhio che ha una certa dimestichezza con la fotografia, noterà la differenza tra le foto scattate in pellicola e quelle in digitale, a noi temporalmente più vicine.

Le foto ritraggono abitanti di luoghi distanti l’uno dall’altro, dal Pakistan allo Yemen, dall’India all’Afghanistan, da Beirut all’Italia. Per altro, la sola foto italiana in mostra, è l’unica a non ritrarre nessun essere vivente, ma una statua bellissima del cimitero del Verano, a Roma. Un angelo, senza un’ala, intento nella lettura.

Steve McCurry leggere mostra roma

Le foto di Steve attraversano il tempo e lo spazio, da un decennio all’altro, da uno stato del mondo all’altro. L’eterna costante, che si sottrae alle leggi del tempo e dello spazio, è la lettura. Lo stesso visitatore, non metterà in moto solo la vista nell’osservare le foto, ma sarà chiamato a entrarci dentro, leggendo lui stesso, a sua volta, gli aforismi, scelti dai curatori della mostra, che accompagnano i pannelli. Un’esperienza quasi sensoriale.

I soggetti ritratti, non solo provengono da decenni diversi e stati diversi, ma sono fotografati in circostanze diverse. Un’anziana donna mentre legge a Lourdes, quasi raccolta in preghiera, un gruppo di studenti in una citta bombardata, un soldato in guerra additato dai compagni di squadra, un anziano signore nella sua casa, una giovane coppia per strada mentre vende pantaloni, un signore che emerge da un rifugio sotterraneo, un anziano in una baracca.

Steve McCurry leggere mostra roma

La lettura un’esperienza universale, secondo McCurry, che va al di là del tempo, dello spazio e delle circostanze, in grado di accomunare a qualsiasi età e in qualsiasi momento della vita e al di là di qualsiasi cultura.

Steve McCurry leggere mostra roma

 

ARTICOLI INERENTI LA LETTURA

Benefici cognitivi della lettura: perché lasciarsi contagiare?

Leggi che ti passa: i benefici della lettura