Psicoarte, Psicocinema

Skam Italia

Quando sei adolescente ti sfugge il perchè i grandi sembrino non capirti, quando diventi grande non capisci più gli adolescenti e alle volte ti danno anche un po’ sui nervi.
Da adolescente hai tutto il diritto di non credere ad una parola che i grandi pontificano dalla prospettiva delle loro veneranda età. Da adulto non ricordi più com’era essere adolescenti.
Hai varcato un confine, i due mondi ti si sono scollegati dentro. Skam Italia te li rimette insieme.

Skam Italia

Partiamo da principio. Skam Italia è una web series norvegese di cui è stato fatto un remake in diverse nazioni, tra cui l’Italia, nel 2018. La serie è reperibile al seguente sito web. Il prossimo Marzo uscirà la terza stagione, dunque affrettatevi a vedere le prime due.

Skam Italia racconta la storia di un gruppo di adolescenti che frequentano un liceo di Roma ai nostri tempi.
Racconta storie di amicizia e di amore (i primi e indimenticabili).
Il tutto affrontando vari temi: la religione, gli orientamenti sessuali, le problematiche alimentari, i disturbi mentali, gli scontri con i genitori, le droghe, il sesso. Skam Italia adolescentiSkam Italia amici

Racconta storie di pura commozione e verità, in un modo che arriva dritto alla pancia. I dialoghi sono verosimili, le musiche coinvolgenti, i temi attuali.

Perché vedere Skam Italia?

Sei adolescente, allora ti senti forse capito. Ti vedi adesso con quello che vivi nella tua quotidianità, a scuola con i compagni, a casa tra le quattro mura della tua stanza. Quello che scrivi sul tuo diario se ne hai uno, quello che affidi alle chat di WhatsApp con gli amici.

Skam-Italia chat

Sei adulto, allora quando la finirai di vedere ti si sarà smosso dentro un mondo. Sarà quello della tua adolescenza, quella che non hai potuto vivere, quella che sognavi di vivere, quella che hai vissuto come hai potuto.

Per ricordarvi come eravate da adolescenti.
I sogni che coltivavate.
Quanta fede mettevate in ogni singolo gesto credendo che potesse determinare l’intero corso delle cose.
Per ricordare com’era dare un peso ai particolari, quelli di quando scopri tutto per la prima volta. Quando tuto ti sembra un “per sempre” e un “tutto”.
Per emozionarvi, certamente e non poco.
E poi, per comprenderli un po’ di più questi adolescenti.
Partendo da una cosa, la vostra di adolescenza.
Per ricordarvi come eravate e come da qualche parte, evidentemente, lo siete ancora e come del resto, indubbiamente, non potrete esserlo più.